14/01/13

Zucchine Ripiene con Purea di Parsnip cosparse di briciole di pane ai 5 cereali saltate nel burro




Sabato pomeriggio, mentre passeggiavo tranquillamente nel quartiere che sovente mi ospita, mi sono soffermata a guardare le verdure che i tanti negozietti arabi mettono in bella mostra lungo il marciapiede ed esposte in contenitori molto colorati. Ero alla ricerca di qualcosa di diverso da quello che di solito uso consumare in Italia cosi' ho deciso di acquistare delle radici di Parsnip  che sono degli ortaggi molto simili alle carote ma di colore bianco. 
Essendo un prodotto non molto noto in Italia non ho mai avuto modo di cucinarli quindi una volta arrivata a casa mi sono messa a cercare spunti e ricette varie.
Ne ho subito trovata una di facile realizzazione e che necessita di pochi ingredienti tutti reperibili nella maggior parte dei  frigoriferi di casa.  Il risultato e' stato sorprendente. Il gusto dolce e delicato dei parsnip unito a quello delle zucchine altrettanto delicate e delle briciole di pane saltate in padella con il burro hanno creato un piatto gustoso e prelibato. Per questa ricetta...

HO:

1) messo a bollire per circa 10 minuti 3 zucchine in acqua gia' bollente salata (devono risultare morbide ma ancora al dente), sciacquate con acqua fredda ed asciugate
2) tagliate in due nel senso della lunghezza, incise con un coltellino ben appuntito e svuotate in parte della polpa aiutandomi con un cucchiaino
3) messe su di un canovaccio con la parte svuotata verso il basso per far espellere l'acqua in eccesso formatasi in cottura e lasciate li' per circa 20 minuti
4) messo a bollire in acqua bollente salata una Parsnip, tagliata a pezzi grossi, per circa 10 minuti finche' risulti tenera scolandola e raffreddandola sotto acqua fredda corrente per bloccare la cottura
5) messo nel bicchiere del minipimer la polpa delle zucchine, la Parsnip bollita, 3 cucchiai di burro, qualche cucchiaio di latte, del sale e del pepe (la ricetta originale prevede panna ma ho preferito mettere del latte che rende il tutto meno pesante) e frullato fino a rendere il tutto una purea
6) sciolto in una padella 2 cucchiai di burro ed aggiunto delle briciole di pane grattato grossolanamente (la ricetta originale parla di pangrattato ma ho preferito tritarmelo da me con il minipimer usando del pane fresco ai 5 cereali) lasciandolo tostare leggermente facendo attenzione che non bruci
7) adagiato le zucchine in una teglia da forno imburrata, riempite con la purea e cosparse con il pangrattato
8) infornato a 190/200 gradi (credo... visto che questo forno inglese non ha la rotella della temperatura) e lasciato cuocere per circa 30 minuti


 
CURIOSITA':


La Parsnip è soprattutto nota per le proprietà alimentari delle sue radici che, gradevoli al palato, hanno inoltre un valore dietetico abbastanza simile a quello della patata per il loro contenuto in zuccheri e amidi. Viene impiegata, specialmente nell'Europa del nord, in molte preparazioni alimentari dove è ingrediente fondamentale nelle zuppe invernali. 
Ad essa vengono attribuite proprietà digestive e diuretiche; la tradizione popolare ritiene che sia un cibo utile alle persone deboli, anziane o convalescenti.
 
In Italia e' un ortaggio poco conosciuto e viene chiamato Pastinaca.


  

ALTERNATIVA:

Visto che vengono usate molto anche per la cottura al forno o fritte ho voluto provare ad arrostirle in padella con salvia, rosmarino e timo come se fossero delle comuni patate. 
Il risultato? Squisitissime!


 



 

12/01/13

Homemade Honeycomb Candy



Gli Honeycomb Candy, dolcetti di zucchero caramellato, sono una ricetta tipica della cucina inglese. Qui li vendono al naturale o coperti con cioccolato fondente e anche se hanno una consistenza apparentemente dura ci sorprendono poi per la loro scioglievolezza. Inutile dire che sarebbe meglio non iniziare a mangiarli perche' sono come le ciliegie che una tira l'altra e non si smette finche' non si vede il fondo della scatola.
Vengono utilizzati anche sbriciolati sopra a torte o gelati.
Honeycomb in italiano significa favo, ed in effetti realizzandoli si capisce perché abbiano pensato proprio a quello. Durante la preparazione, all'aggiunta di bicarbonato, il composto si gonfia tutto come una spuma, e si riempie di bollicine che lo fanno somigliare proprio ad un favo. Sono velocissimi da preparare e servono solo 3 ingredienti. Quindi...

HO:

1) messo in un pentolino 10 cucchiai di zucchero bianco e 4 di sciroppo d'acero (in sostituzione potrebbe andare bene anche il miele)
2) portato ad ebollizione, mescolando lentamente 
3) fatto bollire per 7 minuti circa mescolando spesso con un cucchiaio di legno visto che il composto può bruciare facilmente.
4) tolto dal fuoco e aggiunto 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio mescolate velocemente fino a quando si e' formata la schiuma

5) versato il composto in una teglia ricoperta di carta forno e una volta freddo ed indurito spaccato in piccoli pezzi

Per facilitare meglio l'idea di realizzazione e facilita' ho reperito QUI un breve e simpaticissimo video.



SUGGERIMENTI:

Si conservano bene e a lungo se conservati in scatole di latta o contenitori in plastica.
Messi dentro a dei cellophant per alimenti e chiusi con un nastrino colorato gli Honeycomb Candy risultano essere un dono sempre gradito.


CURIOSITA':

In Nuova Zelanda vengono chiamati Hokey Pokey e il piu' popolare gusto di gelato e' l' Hokey Pokey Ice Cream.